I genitori non devono rubare la possibilità che i bambini hanno

Italia - イタリア

I bambini non sono di proprietà dei genitori
I bambini non sono proprietà dei genitori, né sono strumenti per far sembrare fighi i genitori o per montarli, ma è come se qualcuno che non sa che apparirà in TV e legherà le loro vite. Mi arrabbio per fare una dichiarazione.

Ad esempio, solo perché un bambino entra all’Università di Tokyo non significa che i genitori diventeranno più intelligenti.

Anche se mandi tuo figlio a studiare all’estero, l’unico svantaggio dovrebbe essere un problema finanziario.

Sul dilemma “Voglio studiare all’estero ma mi piace il Giappone”
In TV, ha detto: “Non mi piace perché mi piace il Giappone”, in risposta al commento “Non mi sentirei solo se mi trasferissi all’istruzione con i miei genitori”.

Certo, è fantastico che mi piaccia il Giappone, e non lo negherò.

Tuttavia, l’idea che “mi piace il Giappone, quindi non voglio andare all’estero” non è altro che una visione a tunnel dal mio punto di vista.

Andando all’estero, puoi capire la bontà dell’estero e la bontà del Giappone, quindi c’è la possibilità che ti piacerà di più il Giappone, e quando vai all’estero, potresti pensare che “l’estero è un posto meraviglioso”.

Se ti piace il Giappone, è anche interessante andare all’estero e vedere come funziona o meno “la bontà del Giappone”. Mi rende felice quando il giapponese viene usato in posti inaspettati. Poiché sei lontano, potresti perdere la tua città natale o potresti vedere qualcosa che non puoi vedere nella tua città natale. Questo è il vero piacere di studiare all’estero.

Studiando all’estero, puoi vivere un’esperienza meravigliosa che non potresti mai vivere in Giappone. Quindi, se pensi “non mi trovo bene in questo paese”, puoi tornare a quel punto. In effetti, molte persone si sono rese conto della bontà del Giappone dopo aver studiato all’estero o essere emigrati e, al contrario, molte persone riconoscono che “il Giappone è un inferno”.

Almeno questo dilemma non può essere imposto alla vita di un bambino.

I genitori sono tutto per i bambini
Per i bambini, quando i genitori dicono “zucchero” al liquido bianco davanti a loro, diventa zucchero, e quando dicono “sale”, diventa sale. Quando i genitori dicono “bianco”, significa bianco e quando dicono “nero”, significa nero. Per i bambini il mondo che i genitori possono vedere è tutto, e con il passare degli anni si aggiungono vari elementi, ma soprattutto per i bambini piccoli i genitori sono il centro del mondo.

Un bambino di 5 anni che non è stato nutrito dai suoi genitori morirà, ma anche se non viene nutrito dai suoi genitori, può cucinare da solo all’età di 15 anni e può vivere da solo all’età di 20. no.

Tuttavia, quando i genitori dicono “non studiare all’estero”, la possibilità di una vita di “studiare all’estero” viene esclusa dai loro figli. Quando i genitori dicono “non giocare con questo bambino”, è lo stesso che “giocare con quel bambino” scompare dal bambino.

Anche se un bambino viene abusato da un genitore o incompreso dal genitore, più piccolo è il bambino, più incapace di sfuggire alla schiavitù e alla maledizione del genitore.

Come minimo, perdi la preziosa opportunità di studiare all’estero al liceo. Non c’è limite di età per studiare all’estero, ma il visto vacanza-lavoro sì. Se lo perdi solo perché sei un genitore, intreccerà irrimediabilmente la tua relazione genitore-figlio.

Puoi cambiare la tua vita senza studiare all’estero. ma…
Per coloro che vogliono cambiare vita, ti consigliamo di visitare l’estero, che tu stia studiando all’estero, sposandoti o lavorando in vacanza. Può essere un viaggio, ma è meglio essere in grado di vederlo come se fossi una “persona nazionale” il più a lungo possibile.

Certo, puoi cambiare vita senza studiare all’estero. Tuttavia, studiare all’estero è il modo più semplice per cambiare la tua vita.

Studiare all’estero non è così difficile ottenere un visto purché lo accetti presso la scuola di tua scelta. È ovvio rispetto a un visto di lavoro. Se hai un visto di lavoro, devi prima trovare un lavoro e ci sono procedure complicate…

Vedere le cose da una prospettiva “mondiale” fin dalla giovane età aiuterà i bambini in futuro. Se puoi studiare all’estero in una fase iniziale, sarà utile come rimpatriato nella tua vita futura, e c’è solo merito nello studio all’estero, specialmente nei primi studi all’estero.

コメント

タイトルとURLをコピーしました