ようこそ! / Benvenuti!

Poste Italiane è un AMORE, Traduttrice, insegnante di lingua giapponese, Blogger e Youtuber.
イタリアの郵便局(ポステ・イタリアーネ)を心から愛しています。翻訳者、日本語教師、ブロガー、YouTuber。
I love Poste Italiane (Italian Post Offices). Translator, teacher of Japanese language, Blogger and YouTuber.

I miei libri / 出版した本 / My books
スポンサーリンク / sponsorizzazione

È davvero così importante diventare una persona rispettata dal mondo e mirare a questo?

スポンサーリンク / sponsorizzazione
blue skies amore – 恋愛 – love
Photo by Pixabay on Pexels.com
この記事は約14分で読めます。
スポンサーリンク / sponsorizzazione

Sembra che i media giapponesi riferiscano spesso che “i punti di forza del Giappone vengono elogiati dal mondo” o “ciò che è comune in Giappone viene elogiato dal resto del mondo”. Un esempio del primo sarebbe la pulizia degli spogliatoi ai Mondiali del 2022, e un esempio del secondo sarebbero i treni giapponesi che non sono mai in ritardo senza motivo.

Certo, non sto dicendo che pulire la Coppa del Mondo non sia necessario, o che le ferrovie dovrebbero essere più scomode. Non sto dicendo che tali rapporti non siano necessari. Non voglio fare una teoria a tavolino secondo cui l’eccessivo patriottismo porterà alla guerra. Non è che voglio abbassare la reputazione del Giappone perché il Giappone è un tale inferno in una distopia.

Tuttavia, non vedo assolutamente alcun valore nel fatto che “il Giappone sia acclamato dal mondo”. Questo perché la valutazione si basa sull'”asse dell’altro”. Anche se nessuno al mondo riconosce o si accorge che hai pulito lo spogliatoio, ne vale la pena. Se la prossima persona che usa lo spogliatoio se ne accorge, va bene, e anche se non se ne accorge, va bene. Anche se nessuno elogia il fatto che le ferrovie giapponesi funzionino come infrastrutture e siano convenienti, non importa come la guardi, sarà più conveniente. Non va bene? Non importa cosa dica il mondo, non c’è bisogno di cambiare i punti positivi del Giappone o costringere il Giappone a conformarsi agli standard globali. D’altra parte, solo perché qualcuno ha detto che una certa parte del Giappone è scomoda, non devi forzatamente cambiare qualcosa. Se decidi che ha senso, prendi quell’opinione come riferimento. Invece, solo dire “Lo cambierò perché qualcuno me l’ha detto” è troppo per gli altri.

Nell’era della globalizzazione, è naturale avere l’individualità. Ognuno ha i propri colori, abitudini e difetti. È lo stesso con i paesi. Il Giappone non deve essere come gli altri paesi. È positivo incorporare i punti positivi di altri paesi e imparare dai fallimenti di altri paesi. Ovviamente cose come la discriminazione e la persecuzione, ad esempio, devono cambiare. Se il Giappone è diretto alla guerra, deve essere fermato a tutti i costi. La guerra è omicidio e civili innocenti diventano danni collaterali. La guerra non dovrebbe essere approvata per nessun motivo. Tuttavia, in termini di altri aspetti, se ti costringi a imitare qualcosa o ti preoccupi dello sguardo e della valutazione di qualcuno, non sarai in grado di fare cose uniche in Giappone.

Ho visto una pubblicità che diceva: “Divertiamoci a viaggiare all’estero a Kobe”. Tuttavia, ciò che la gente vuole a Kobe non sono le strade storiche e l’architettura dell’Europa. Tanto meno i paesaggi urbani esotici e gli scenari vivaci della Cina. Essendo una città in cui vivevano molti stranieri, la gente probabilmente va a Kobe per vedere come la cultura giapponese e la cultura occidentale si fondono. Se vuoi viaggiare all’estero, vai all’estero. Se non puoi andare perché non hai i soldi o il tempo, puoi guardare i video su YouTube. In alternativa, se vai in un parco a tema artificiale come Huis Ten Bosch o Shima Spain Village, puoi sentirti come se avessi viaggiato all’estero. Probabilmente non è quello che vuole Kobe. È importante portare in primo piano le esperienze che si possono vivere solo a Kobe per attirare i turisti.

Il rispetto è più importante del rispetto, no? È naturale avere individualità. Sarebbe noioso se il mondo intero diventasse uniforme. Le carenze del Giappone dovrebbero essere corrette e i punti di forza del Giappone dovrebbero essere rafforzati. Tuttavia, se ti preoccupi delle valutazioni e degli sguardi degli altri nel processo, perderai ancora di più la bontà del Giappone. E non è importante rispettare i reciproci colori? Ad esempio, non sto sostenendo una guerra che non produca altro che distruzione. Di destra o di sinistra, liberale o conservatore, se c’è una certa ragione per la loro opinione ed è accettabile per la società, dovrebbe essere rispettata.

Ora, questo è un po’ fuori tema, ma nel contesto di “Il Giappone è rispettato dai paesi stranieri”, può essere letto come “Non ha senso se non è rispettato dai paesi stranieri”. Piuttosto, è necessario riconoscere e amare i reciproci valori, dicendo: “Rispetterò e accetterò l’unicità del Giappone. In cambio, per favore, rispetta l’unicità dell’Italia”.

Naturalmente, se gli altri dicono: “Farò del mio meglio per diventare un giapponese rispettato dal mondo”, lo rispetterò. Ma non posso rispettarti. La mia opinione e la sua opinione sono diverse, quindi lo rispetto, ma non posso rispettarlo.

Ciò a cui il Giappone, tutti gli altri paesi e tutte le persone dovrebbero mirare non è essere valutati dagli altri, ma valorizzare la propria individualità e ciò che solo uno può fare.

Secondo me, riferendomi a quanto disse il filosofo giapponese Yoshimichi Nakajima, “Tutto quello che fai per piacere agli altri è moralmente buono, anche se è bello.” Non è un atto. Ovviamente non sto dicendo che la squadra nazionale di calcio giapponese abbia pulito lo spogliatoio preoccupandosi per gli altri. Solo loro conoscono il vero significato, e anche loro potrebbero non coglierlo. Ricordo che il libro di Yoshimichi Nakajima terminava con la conclusione che “dobbiamo valutare e ricercare il buon comportamento morale sopra ogni altra cosa”. Se ricordo male, per favore correggilo.

“Ho deciso di studiare in America perché volevo essere valutato dai miei amici”, è l’opinione di altri. “Ho un sogno che voglio realizzare e ho deciso di studiare all’estero negli Stati Uniti perché può essere realizzato solo negli Stati Uniti”, è la mia opinione. Il risultato è lo stesso, ma la motivazione è diversa. Ed è quest’ultimo che dovrebbe essere veramente apprezzato.

Pertanto, non c’è motivo di essere sopraffatti dalle notizie secondo cui il Giappone è molto apprezzato e rispettato dal mondo. Il futuro del Giappone è affidato a tutti coloro che vivono in Giappone. Il rapporto trasmette solo i fatti e le loro opinioni, niente di più. E invece di mirare a essere “un giapponese rispettato dal mondo”, piuttosto che mirare a essere un “giapponese che non mette in imbarazzo il mondo”, vuole raggiungere la persona che ammira. Dovresti mirare a diventare E se facciamo ciò che dobbiamo fare correttamente, qualcuno ci valuterà in modo appropriato. Non devi preoccuparti troppo delle persone che continuano a trascinarti giù. Alla fine, se fai quello che dovresti fare ed è apprezzato, dovresti vedere la persona che ti apprezza come un amico importante.

Inoltre, se sei giapponese o meno non è qualcosa che puoi scegliere da solo, tranne quando sei naturalizzato. È successo così che sono nato in un posto chiamato Giappone, dove i miei genitori sono giapponesi. Non ho lavorato duramente per ottenerlo, quindi non c’è bisogno di essere eccessivamente denigratorio, ma non penso che sia nemmeno qualcosa di cui essere eccessivamente orgoglioso. È bello essere patriottici, ed è meglio se ti piace la tua situazione, ma non credo che tu debba sforzarti di essere orgoglioso di dove sei nato. . Certo, è anche possibile che tu sia nato in un altro paese, solo per caso sei diventato giapponese. In entrambi i casi, non esagerare. Penso che sia esattamente lo stesso se starai con un compagno di classe che non ti piace a scuola, o se sei fortunato con un compagno di classe. Perché è una questione di compatibilità. Le aule sono semplicemente luoghi in cui le persone della stessa età si riuniscono nella stessa area, ma lo è anche il paese. È solo che una madre che era incinta in quel posto ha partorito lì, quindi anche se non ti piace, o anche se ti piace davvero, non è qualcosa di cui dovresti essere eccessivamente orgoglioso. Penso che sia molto più salutare essere orgogliosi di ciò per cui hai lavorato duramente (ad esempio, formazione, esperienza lavorativa, migrazione all’estero, competenze linguistiche, ecc.).

Viviamo sul nostro asse. Fai quello che solo tu sai fare. Se lo fai, qualcuno starà sicuramente a guardare.

コメント / Commentare

タイトルとURLをコピーしました