ようこそ! / Benvenuti!

Poste Italiane è un AMORE, Traduttrice, insegnante di lingua giapponese, Blogger e Youtuber.
イタリアの郵便局(ポステ・イタリアーネ)を心から愛しています。翻訳者、日本語教師、ブロガー、YouTuber。
I love Poste Italiane (Italian Post Offices). Translator, teacher of Japanese language, Blogger and YouTuber.

I miei libri / 出版した本 / My books
スポンサーリンク / sponsorizzazione

Impressioni e spoiler del film “True North”, i fatti dietro

スポンサーリンク / sponsorizzazione
senza categoria
この記事は約16分で読めます。
スポンサーリンク / sponsorizzazione

Questo articolo contiene spoiler importanti, quindi fai attenzione se non hai ancora visto il lavoro. Ho visto la versione inglese.

Sinossi e supplemento dell’opera

Fino a raggiungere il campo

Un uomo parla della sua esperienza al TED. “Vengo dalla Corea del Nord, non parlo di politica. Voglio parlare della mia vita”, ha detto. Indossando un bel vestito e scarpe di pelle, non sembra un disertore nordcoreano molto povero. Tuttavia, tutti sono coinvolti nella sua storia e vengono a conoscenza delle sue difficoltà e dell’oscurità della Corea del Nord.

Il personaggio principale, Park Johan, e sua sorella, Mihi, vivono a Pyongyang, la capitale della Corea del Nord, con la madre Yuri e il padre Yongsung. Vivere a Pyongyang significa che sono un’élite. Solo un numero limitato di persone può vivere nella capitale. Yonson viveva in Giappone. Pertanto, c’erano immagini scritte in giapponese che dicevano “Pachinko” nella stanza. Erano sempre sospettosi delle autorità a causa della loro origine. Alla fine, il sospetto è diventato realtà, Yonson è stato arrestato come prigioniero politico e Johan ei suoi colleghi sono stati detenuti in un campo di prigionia politico. “Tuo padre ha commesso un grave crimine contro la nazione e il suo partito”, dicono.

La casa in cui sono arrivati ​​è molto difficile da chiamare “casa”. Il pavimento è sporco, le finestre sono piccole ed è pieno di ragnatele. Tuttavia, la casa era uno spazio completamente privato con una privacy minima. Il lavoro forzato è imposto indipendentemente dall’età o dal sesso. C’è una quota rigorosa per il lavoro, come la detenzione siberiana effettuata dall’Unione Sovietica subito dopo la guerra, e se la squadra non raggiunge quella quota, sarà punita per violenze e violenze sotto la responsabilità congiunta. A proposito, la parola norma è stata introdotta in Giappone da coloro che sono sopravvissuti alla detenzione siberiana.

Portato in un’area completamente controllata, esecuzione pubblica, l’inferno che gli umani non pensano

Il campo è una scena dell’inferno stesso, ma c’è qualcosa di cui hanno più paura. È la linea di vista della guardia che mette il direttore Han in cima e “l’area completamente controllata”. Essere rimpatriati in una zona completamente controllata significa morire dopo la tortura. È quasi impossibile perdere il pieno controllo ed essere liberi. C’era una persona che ha tagliato una croce al campo. Lei è una cristiana (come me). Tuttavia, in Corea del Nord, non esiste libertà di religione oltre al cristianesimo. Perciò viene portata in guardia. Viene portata via dicendo: “Odio solo l’area completamente controllata! Per favore!”

Un giorno è stata eseguita un’esecuzione pubblica e diverse persone sono state uccise a colpi di arma da fuoco. Vedendo ciò, il ragazzo grida: “Mamma!” Il suo nome è Ins. La perdita della sua unica famiglia, sua madre, lo fa balbettare. Johan ei suoi amici lo accolgono calorosamente e lo trattano come una famiglia.

Morte di madre Yuri

Le stagioni cambiano e diventa inverno. Il cibo nel campo è abbastanza minimo da riempire lo stomaco di un bambino. In inverno, i raccolti smettono di crescere e le persone muoiono di fame come bestie.
Una vecchia figlia è debilitata dal freddo e malnutrita. Ha rubato il coniglio che le era stato tenuto. Lo racconta Giovanni. Questo perché agli informatori viene data una piccola quantità di cibo come ricompensa. Per proteggere la sua famiglia, Johann ha preso una decisione difficile. L’ambiente del campo è più che sufficiente per far perdere la testa alle persone.

Johann viene promosso guardiano del campo. Quando diventi un supervisore, ti verrà concesso un piccolo trattamento preferenziale in termini di cibo. È un principio simile al Capo sotto il regime nazista tedesco. Si trasforma in un essere umano spietato a seconda dell’ambiente del campo.

Il vecchio è gravemente violento dalla guardia e muore. La moglie non ha perdonato Johan per averglielo detto.

Un giorno, la madre di Johan, Yuri, riceve un bel pettine rosso da una guardia. È stato riconosciuto che stava lavorando sodo ed è stata una ricompensa. La sua bellezza era eccezionale nell’ambiente monocromatico del campo. La moglie del vecchio non ci pensa e pugnala un giglio. Yuri perde molto sangue e sta per morire.

Violenza sessuale, gravidanza e parto

La sorella di Johan, Mihi, si innamora dell’orfana Ins. Fu Johann ad arbitrarlo. Lee, la guardia, è innamorato di Mihi, ma Mihi ama Ins. Non importa quanto Lee ami Mihi, è una cotta che non si avvererà. Lee, che non ci ha pensato, le commette violenza sessuale al potere. Ins attacca Lee, ma non riesce a battere la differenza di potenza. Ins viene catturato da guardie come Lee e costretto in un’area temuta e completamente controllata. In attesa c’è la morte e un’intensa tortura. Tuttavia, Ins voleva proteggere Mihi. Non ci possono essere preservativi nel campo. Come risultato dell’attività sessuale, Mihi e Ins affrontano la sfida del parto.

La nascita è consentita solo per un numero limitato di persone. Molti vengono abortiti o uccisi poco dopo il parto. Anche se sono nati, i bambini sono nel campo, quindi non possono nemmeno sperare nella felicità degli altri.

Mihi e Ins pensano alla felicità del bambino nato e decidono di fuggire dalla Corea del Nord. “Voglio essere libero”, hanno avuto l’idea di nascondersi sotto un carrello da miniera in una miniera di carbone. Johann, Mihi e Ins. I tre sono sempre stati amici, ma solo due possono essere nel carrello da miniera. Johan augura felicità alla giovane coppia e dà il biglietto a Mihi e Ins.

Erano a una manifestazione di autocritica con un generale militare che ha ricevuto molte medaglie. Johan alza la mano ed esprime la sua gratitudine a Mihi. Vedendo Johan dire: “Conoscevo l’importanza di amare mio fratello in questo campo”, Mihi disse che Johan stava pensando: “Vattene con Mihi e Ins da solo”. Nel frattempo, Mihi e Ins scappano dalla manifestazione e iniziano il loro percorso verso i disertori nordcoreani, o la libertà.

È Ins, non Johann, a parlare su TED. Ins e Mihi hanno disertato con successo e vivono a Vancouver, in Canada. Mihi ascolta Ins tiene in braccio un bambino. Non sanno dove sia Johan o se sia vivo in primo luogo. Qui finisce la storia.

Perché il padre di Johan, Yong Sung, viveva in Giappone?

Dal 1950 al 1984 circa, i coreani in Giappone ei loro coniugi tornarono dal Giappone alla Corea del Nord su una nave di ritorno. Dissero: “La Corea del Nord è un paradiso in terra, e anche se ti ammali, puoi ricevere cure mediche gratuitamente.” “I giapponesi possono tornare in patria dopo tre anni.” “Una bella vita è garantita.” I deciso di tornare in Giappone. In effetti, la discriminazione che hanno ricevuto dai giapponesi è stata peggiore di quanto potessimo immaginare. A quel tempo, più di un settimo dei coreani che vivevano in Giappone riceveva il welfare (RdC). Dal punto di vista del governo giapponese, il loro ritorno in Corea del Nord significa che possono ridurre i costi per la protezione del loro sostentamento. Pertanto, più di 90.000 delle circa 500.000 persone che si trovavano in Giappone in quel momento sono tornate in Corea del Nord. Tuttavia, come tutti sapete, la Corea del Nord è uno dei paesi più poveri del mondo e sono costretti a vivere in povertà. Inoltre, non c’è quasi libertà per i cittadini. E sono andati con un biglietto di sola andata: solo poche persone sono fuggite dalla Corea del Nord e sono tornate in paesi come il Giappone.

La mia ipotesi

Il fatto che la madre di Johan si chiami Yuri suggerisce la possibilità che sia giapponese o residente di seconda generazione in Giappone. Il nome giglio è comune in Giappone. Infatti, coloro che sono andati in Corea del Nord per il loro lavoro di ritorno (chiamato anche il business nordcoreano in Corea del Sud) sono andati in Corea del Nord con il loro coniuge giapponese. Molti dei miei coniugi erano donne. Nel progetto di ritorno, circa 10.000 giapponesi sono tornati in Corea del Nord.

Sistema di caste nordcoreano: Songbun

Songbun è un sistema di identificazione in Corea del Nord. Questo sistema di status, che si dice sia il più severo al mondo, classifica le persone in dettaglio. In cima ci sono Kim Il Sung, Kim Jong Il e Kim Jong Un. Il Partito dei Lavoratori della Corea lo sostiene. In fondo ci sono le famiglie in lutto di coloro che si sono suicidati e quelle del Giappone. Il Giappone è stato l’autore della guerra e ha trattato severamente le persone nella penisola coreana. Pertanto, i giapponesi sono posti in fondo al sistema di divisione sociale in Corea del Nord. Le autorità capiscono che un panino basso significa che è più probabile che tu sia un ribelle. Di conseguenza, Yonson e la sua famiglia sono costantemente sotto stretto controllo da parte delle autorità, e anche il minimo sospetto.

Suicidio con la Corea del Nord

Suicidio in Corea del Nord significa ribellione contro la nazione. Di conseguenza, le famiglie che si suicidano possono essere mandate nei campi o le loro origini possono essere declassate. Pertanto, anche nei film, ci sono scene in cui le persone che dicono “Voglio suicidarmi” vengono predicate “Non suicidarti”. Questa è una frase proibita che non dovrebbe essere detta alle persone con malattie mentali nella TOP3, ma c’è un tale background in Corea del Nord.

コメント / Commentare

タイトルとURLをコピーしました