ようこそ! / Benvenuti!

Poste Italiane è un AMORE, Traduttrice, insegnante di lingua giapponese, Blogger e Youtuber.
イタリアの郵便局(ポステ・イタリアーネ)を心から愛しています。翻訳者、日本語教師、ブロガー、YouTuber。
I love Poste Italiane (Italian Post Offices). Translator, teacher of Japanese language, Blogger and YouTuber.

I miei libri / 出版した本 / My books
スポンサーリンク / sponsorizzazione

Non esiste un letto psichiatrico in Italia?

スポンサーリンク / sponsorizzazione
psichiatria - イタリアの精神科 - Psychiatry in Italy
Abstract blur hospital and clinic interior for background
この記事は約9分で読めます。
スポンサーリンク / sponsorizzazione

Ciao. Probabilmente sono il primo giapponese ad essere ricoverato in psichiatria italiana (se qualche giapponese è stato ricoverato prima di novembre 2020, per favore mi contatti dolcemente). Si può quindi affermare che le parti hanno una certa conoscenza della realtà della “psichiatria italiana”.

Per concludere innanzitutto, l’informazione che “non esiste un letto psichiatrico (ospedale psichiatrico) in Italia” è errata. Sono stato sicuramente ricoverato nel “Dipartimento Psichiatrico Italiano”. Ci sono molte informazioni false ed esagerate su questa categoria.

スポンサーリンク / sponsorizzazione

Quello che non esiste in Italia è il “manicomio”

Manicomio è tradotto come “ospedale psichiatrico” ed è una forma di psichiatria che esisteva un tempo in Italia. Manicomio è scomparso dall’Italia nel 1996. Manicomio è un ospedale psichiatrico. Non ci sono altri reparti (medicina interna, chirurgia, oftalmologia, ecc.) a Manicomio. Manicomio era un ambiente chiuso e ci sono stati molti scandali. Alcuni furono imprigionati da Manicomio senza una diagnosi psichiatrica perché orfani. La terapia elettroconvulsiva è stata usata come punizione piuttosto che come trattamento. La terapia elettroconvulsivante è stata ideata dagli italiani, e ci sono pro e contro.

Pertanto, “non esiste un ospedale psichiatrico in Italia” è corretto in Manicomio (= ospedale psichiatrico).

“legge n. 180” che costituisce la base della psichiatria italiana

La legge elaborata da uno psichiatra di nome Franco Basaglia si chiama Legge n. 180, comunemente nota come “Legge Basaglia”. La legge prevede l’abolizione di Manicomio e dell’SPDC, reparto di psichiatria in cui ero ricoverato (descritto più avanti).

La legge descrive anche il metodo del “trattamento obbligatorio (TSO: (trattamento sanitario obbligatorio)”. TSO è equivalente al ricovero per protezione medica e al ricovero per cure in Giappone. Si afferma che l’attuazione richiede il permesso di due psichiatri. Nella situazione in cui TSO viene eseguito, “necessità e urgenza non rimandabile” è un elemento obbligatorio.La condizione è che il paziente rifiuti il ​​trattamento (rifiuti il ​​trattamento) e che non abbia altra scelta che essere ricoverato in ospedale (non sia possibile prendere adeguate misure extraospedaliere ), può essere prorogato a seconda della vostra condizione ed è legato al contenuto dell’articolo 32 della Costituzione italiana.

Citerò di seguito.

La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garanzie gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non a disposizione di legge. imposti dal rispetto della persona umana.

Citazione: Senato italiano https://www.senato.it/istituzione/la-costituzione/parte-i/titolo-ii/articolo-32

Cos’è lo SPDC

Parliamo ora di SPDC, che è alla base di questo articolo. SPDC sta per Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura ed è tradotto come “servizio psichiatrico per la diagnosi e la cura”. Sebbene sia un piccolo dettaglio, l’articolo determinativo usa lo. Poiché gli SPDC si trovano negli ospedali generali, il trattamento viene fornito in collaborazione con altri dipartimenti quando necessario. Quindi, ad esempio, se hai una malattia agli occhi e sei a corto di medicine, puoi vedere un oftalmologo mentre sei in ospedale. Gli SPDC in tutta Italia sono 318 e i posti letto di degenza sono 3981. Per riferimento, ci sono 330.000 posti letto psichiatrici in Giappone. Questo è uno degli standard più elevati al mondo.

Secondo la legge 180esimo (Legge Basaglia) che ho scritto prima, il limite di SPDC è fissato a 15 posti letto. L’SPDC dell’ospedale in cui mi trovavo (Ospedale S. Salvatore) era al primo piano di un due piani. Quando ho fatto una passeggiata nel reparto, c’erano solo 14 posti letto, quindi l’infermiera ha detto: “Questa psichiatria è troppo piccola. Sono sicura che ci sono altri letti psichiatrici nell’ospedale. Il secondo piano è per i malati gravi e la reclusione. Quando ho chiesto: “E’ un ospedale psichiatrico per persone?”, sono rimasto davvero sorpreso perché ha detto: “L’unico SPDC a Laquila sono questi 14 posti letto. Il secondo piano è un altro reparto”. È un’impresa impossibile in Giappone. Pensavo che a L’Aquila ci fossero molte persone coinvolte in psichiatria (operatori sanitari, pazienti, ecc.) a causa dell’impatto del terremoto, ma non è stato affatto così.

Illusioni della psichiatria italiana

In effetti, la psichiatria italiana non è un posto speciale. Non esiste un trattamento innovativo e straordinario leader a livello mondiale, nessuna grande medicina per curare la malattia in un istante, nessuna grande struttura e trattamento come un hotel di lusso. Alcune persone sembrano avere l’illusione che la psichiatria italiana sia un luogo paradisiaco, ma non è così. Ma non era un brutto posto. L’ospedale è pulito, il cibo è delizioso, l’esame è educato, posso interagire con i pazienti e non ho nulla di cui lamentarmi. Sono profondamente grato a loro per aver fornito la migliore assistenza medica gratuita.

Non solo in Italia, la psichiatria è un luogo dove vanno le persone che ne hanno bisogno. È come andare in ospedale se hai l’influenza, e se ti ammali, vai da uno psichiatra, tutto qui.

コメント / Commentare

タイトルとURLをコピーしました