ようこそ! / Benvenuti!

Poste Italiane è un AMORE, Traduttrice, insegnante di lingua giapponese, Blogger e Youtuber.
イタリアの郵便局(ポステ・イタリアーネ)を心から愛しています。翻訳者、日本語教師、ブロガー、YouTuber。
I love Poste Italiane (Italian Post Offices). Translator, teacher of Japanese language, Blogger and YouTuber.

I miei libri / 出版した本 / My books
スポンサーリンク / sponsorizzazione

Sette cose con cui solo le persone che hanno pensato al suicidio possono simpatizzare

スポンサーリンク / sponsorizzazione
corn fields under white clouds with blue sky during daytime senza categoria
Photo by Pixabay on Pexels.com
この記事は約14分で読めます。
スポンサーリンク / sponsorizzazione

Gli “umani comuni” non vogliono morire prima, e anche se lo fanno, è solo un’esagerazione o un’emozione che passa in un battito di ciglia. Ad esempio, se hai fame, puoi evitare la fame mangiando riso. Allo stesso modo, alcune persone a volte lo descrivono come se passasse in un istante.
Ma prima di tutto, i pericoli di un suicidio grave non durano una vita. Proprio come hai passato dei bei momenti, quel momento tornerà sicuramente, a meno che tu non rinunci a vivere. Può sembrare carino, ma proprio come non ci sono zone soleggiate tutto l’anno, non ci sono zone piene di caramelle tutto l’anno. Tuttavia, anche se lo dici, potresti pensare: “Questa pioggia è così dolorosa e dolorosa che non può essere evitata”. Ecco perché la frase “non c’è pioggia infinita” suona bellissima.
In questo articolo, per coloro che stanno pensando al suicidio, e per coloro che non lo sono, ma vogliono capirlo, cosa ne pensano le persone che stanno effettivamente pensando al suicidio? Lo scriverò come mia opinione personale.

1 Le persone che si suicidano in treno sembrano “impiegati generici” intorno a loro.
Quando dico a un italiano sano che “in Giappone ci sono persone che saltano sul treno e muoiono”, sono piuttosto sorpreso. Può essere semplicemente perché, per alcuni italiani, le ferrovie non sono un’ancora di salvezza come il Giappone. Tuttavia, semplicemente non pensavano nemmeno che un tale metodo di suicidio esistesse nel mondo.
Si dice spesso che non ci sono dati come le carte, ma questo è noto. Le persone che saltano sul treno indossano abiti e si preparano per il lavoro nelle loro borse. Dal punto di vista degli altri, possono essere visti solo come impiegati diretti al lavoro. Ad esempio, se avevano il viso pallido, non potevano nemmeno camminare, indossavano un pigiama e avevano i capelli chiaramente sporchi, potevano rendersi conto che “questa persona potrebbe morire”. Tuttavia, la maggior parte delle persone tenta effettivamente di suicidarsi in una situazione del genere.
Perché? Questo è spiegato nella voce successiva.

2 La sensazione di essere risucchiato nel treno
Quando ero al liceo, usavo il treno per andare a scuola. Purtroppo il treno espresso non si ferma alla stazione più vicina alla scuola. Per suicidarsi bisogna essere investiti da un treno, quindi è più comodo avere una stazione dove non si ferma l’espresso limitato.
E ho anche avuto la sensazione di essere risucchiato nel treno. Prima di pensare: “Voglio morire, non ce la faccio più”, “No, se muoio qui, causerà problemi alle persone intorno a me”, “Ho un tale obiettivo, quindi devo lavorare di più per quello”. E, come una sensazione, vengo risucchiato nel treno.
È difficile da confrontare, ma potrebbe essere più facile pensarlo come se qualcuno che è dipendente da uno smartphone toccasse uno smartphone quando se ne accorge. Un altro esempio è controllare le e-mail urgenti quando arrivi al lavoro senza pensarci troppo. Un esempio migliore è quando passi davanti al tuo negozio preferito, entri nel negozio senza pensarci e quando te ne accorgi, hai finito di fare la spesa.
Pertanto, in realtà, potrebbe esserci un leggero ritardo tra il momento in cui stai seriamente pensando a come suicidarti e il momento in cui agisci. Naturalmente, dipende dalla persona e non può essere generalizzato.

3 Guarda il cavo per caricare il tuo smartphone e vuoi morire
Quando le cose sono andate davvero male, anche il cavo per caricare lo smartphone sembrava un mezzo per suicidarsi. Ad esempio, andare in un negozio di mobili a comprare una corda perché voglio appendere il collo non è più una cosa pianificata. Intervengo senza pensare. Non tutti l’hanno fatto, ma ho solo pensato: “Qui avevo gli strumenti giusti”.
Mentre ero in ospedale, c’è stata una chiamata da un’infermiera proprio accanto al mio letto, che era lungo circa 1 metro. Guardando il cavo penzolare dal soffitto, l’ho notato e l’ho usato per strangolarlo. Era una camera doppia, quindi ora sono qui perché la persona nella stanza ha immediatamente chiamato l’infermiera.
Mi fa pensare che ogni strumento sia stato progettato per morire.

4 Una doccia per una persona morente è la stessa di una persona sana che fa 10 ore di lavoro fisico al giorno.
Voler morire consuma più energia di quanto tu possa immaginare. Quindi, dal punto di vista degli altri, potresti chiedere: “Hai appena dormito oggi? Cosa ti rende così stanco?”, Ma questa è la cosa migliore della persona. È difficile anche respirare, e mangiare non è più così difficile come farsi invitare a scalare il Gran Sasso.
La cosa più difficile per noi è la doccia. Alzati dal letto, togliti i vestiti, fai la doccia, lavati corpo e capelli, asciugati il ​​corpo bagnato, asciugati i capelli con un asciugacapelli, cambiati i vestiti… Quello che facciamo per questi compiti è lo stesso di una persona sana che fa 10 ore di lavoro manuale.

5 Non vedo altre opzioni oltre al suicidio
Questo è un termine ben noto nella psicologia e nella psichiatria del suicidio, ma esiste un fenomeno chiamato “visione a tunnel psicologico”.
Ad esempio, diciamo che improvvisamente hai un debito di 10.000 euro. Se sei una persona sana, puoi pensare: “Se lavori sodo per tre anni, potresti essere in grado di restituirlo”, “Vai al credito al consumo e prendi in prestito denaro” o “Se inizi una nuova attività, lo farai poterlo restituire immediatamente”. Probabilmente.
Ma per coloro che stanno pensando al suicidio, non possono nemmeno pensare a quelle opzioni, per non parlare di pensarci, e pensare: “Se muoio, tutto questo problema sarà risolto. Non c’è altro modo”. Anche se l’esempio sopra è una “soluzione”, scompare.

6 Nessuno è qualificato per dire: “Perché muori per questo?”
Ad esempio, se c’è la notizia che uno studente di scuola media si è suicidato dopo essere stato vittima di bullismo, una persona sana direbbe: “È sciocco sprecare (morire) una vita importante essendo vittima di bullismo a scuola. L’hai fatto?”
Tuttavia, come accennato in precedenza, pensano che il suicidio sia l’unico modo per uscire dal bullismo. A volte potresti pensare che “il bullismo a scuola” sia “negare la tua esistenza e il tuo diritto a vivere”.
Non credo che il consiglio “Se la scuola è dura, non dovresti andare a scuola, ci sono molte scuole” non sia malevolo, ma per questo motivo è percepito solo come una merda che non ha senso per le parti C’è anche la possibilità.
Inoltre, per esempio, se qualcuno non pensa di essere vittima di bullismo, potresti pensare: “Non mi dispiace essere vittima di bullismo”, ma per alcuni è un dolore insopportabile. Al contrario, essere vittima di un disastro può sembrare banale per la persona vittima di bullismo, ma può essere insopportabile per un altro.
Inutile dire che alcune persone possono tollerare lo stesso dolore e altre no. È lo stesso che sia spirituale o meno.

7 Due ragioni per cui è impossibile dire: “Se vuoi suicidarti, muori da solo senza disturbare nessuno”.
Il primo motivo è che è impossibile morire per una sola persona, che si tratti di suicidio, omicidio o malattia. Oltre a smaltire il cadavere, se viene trovato vivo, riceverai cure mediche, dovrai tenere un funerale e in Giappone dovrai essere cremato. Tuttavia, queste cose non possono essere fatte da una sola persona. Anche se muori in uno spazio vuoto, qualcuno lo troverà e finirai per avere qualcuno che si occuperà del problema. Anche quando siamo vivi, se ci ammaliamo, andiamo dal medico, mangiamo il cibo preparato dai contadini e usiamo le infrastrutture come acqua ed elettricità, quindi non possiamo nemmeno vivere da soli…
Poi, come accennato in precedenza, ci sono poche persone che si suicidano pensando a cose come “moriamo senza causare problemi” o “caiamo più problemi”. Potresti agire quando te ne rendi conto o potresti non essere in grado di pensare a nulla prima di agire.

コメント / Commentare

タイトルとURLをコピーしました